Via Feltrina Nuova 3, 31044 Montebelluna (TV)

+39 0423 639742

info@ottica-2m.it

VISUAL TRAINING

visual-training

Il visual training è quella parte dell’optometria che si interessa allo sviluppo, al miglioramento e all’incremento del rendimento visivo delle persone. Lo scopo è di portare il soggetto ad integrare l’informazione visiva più velocemente e nel modo più accurato.

visual training

Si tratta di esercizi e stimoli atti a modificare il funzionamento del processo visivo. Implica una serie di sedute pianificate in studio sotto la supervisione di un optometrista che spiegherà al paziente la corretta esecuzione degli esercizi da fare in seguito a casa.

Il visual training in combinazione con gli occhiali può portare a questi benefici:

  • prevenire lo sviluppo di problemi della vista e della visione;
  • sviluppare le abilità e le capacità visive per il raggiungimento di una maggior efficienza a scuola, nel lavoro o nello sport;
  • mantenere il miglior stato visivo possibile;
  • rimediare e/o compensare i problemi visivi già esistenti.

Possiamo quindi affermare che, attraverso il visual training, si aiutano le persone a sviluppare un sistema visivo più rapido e efficiente. Il training visivo non può essere standardizzato, ma deve essere personalizzato in base alle esigenze del soggetto.

VISUAL TRAINING: I SOGGETTI INTERESSATI E L’EFFICACIA

Il visual training è adatto a tutti e qualsiasi individuo ne può beneficiare.

Prima di affrontare gli esercizi, si cerca di rilevare il problema, trovare il percorso compensatorio e solo a questo punto si procede con la stesura del programma. L’obiettivo del visual training é quello di rendere il soggetto abile nel ricevere, elaborare e comprendere meglio le informazioni visive.

L’efficacia delle procedure di visual training ha un considerevole supporto scientifico e di ricerca clinica. I risultati del training visivo svolto costantemente in modo quotidiano, dimostrano miglioramenti significativi nei soggetti che lo praticano. Al termine del programma, il miglioramento viene mantenuto grazie a modifiche a livello sinaptico.

VISUAL TRAINING E MIOPIA

Alcuni studi riportano che i soggetti miopi hanno una minore facilità accomodativa soprattutto alle lunghe distanze, incrementando la visione offuscata, passando dal vicino al lontano e questo dato potrebbe essere predittivo dell’insorgenza di un eventuale difetto visivo. In questo caso, il trattamento più efficace potrebbe essere un training accomodativo, accompagnato da esercizi di motilità oculare .

È importante riconoscere i segni dell’insorgenza della miopia prima possibile in modo da saperla gestire nel modo migliore anche con questo metodo.
Difficile resta comunque diminuire l’esistente miopia, ma con le corrette strategie si riesce spesso a ottenere qualche miglioramento (0,50/0,75D di miglioramento).

visual training

DISABILITÀ DI LETTURA LEGATE ALLA VISIONE

Con il visual training è possibile migliorare le abilità visive nella lettura, migliorare le abilità di motricità e ridurre lo stress visivo.
Non si tratta di migliorare la forza muscolare ma di migliorare il controllo visivo. Il visual training costituisce un metodo terapeutico per apprendere come usare il corpo, gli occhi, la visione e l’intelligenza al fine di riuscire meglio in tutti gli aspetti della vita. Le disabilità di lettura legate alla visione costituiscono un gruppo di disordini della visione che non permette a bambini con quoziente intellettivo nella norma di leggere in maniera scorrevole ed efficace.

Disturbi nella messa a fuoco da vicino e nei movimenti oculari possono influire sull’apprendimento e sulla velocità di lettura. Un bambino su quattro ha problemi visivi che interferiscono con l’apprendimento. Saper muovere bene i nostri occhi è fondamentale per imparare a leggere bene.

La rieducazione visiva si propone di:

  1. migliorare le abilità implicate nella lettura
  2. mantenere il segno, non saltare le linee o utilizzare il dito per seguire le parole (coordinazione oculo-mano)
  3. ridurre lo stress visivo
  4. ridurre o stabilizzare la progressione miopia.

In questo Video il Dr. Paolo Molinari (optometrista comportamentale) ci parla della Visual Training: clicca qui

visual training